Ci rivolgiamo a lettori che vogliano imparare qualcosa di nuovo, che dunque vogliano pure pensare da sé (K. Marx). – Chi non spera quello che non sembra sperabile non potrà scoprirne la realtà, poiché lo avrà fatto diventare, con il suo non sperarlo, qualcosa che non può essere trovato e a cui non porta nessuna strada (Eraclito). – ... se uno ha veramente a cuore la sapienza, non la ricerchi in vani giri, come di chi volesse raccogliere le foglie cadute da una pianta e già disperse dal vento, sperando di rimetterle sul ramo. La sapienza è una pianta che rinasce solo dalla radice, una e molteplice. Chi vuol vederla frondeggiare alla luce discenda nel profondo, là dove opera il dio, segua il germoglio nel suo cammino verticale e avrà del retto desiderio il retto adempimento: dovunque egli sia non gli occorre altro viaggio (M. Guidacci).



Skype Meâ„¢!
Condividi



Petite Plaisance Editrice
Associazione Culturale
senza fini di lucro

Via di Valdibrana 311
51100 Pistoia
tel: 0573-480013

e-mail:
info@petiteplaisance.it

Ebook 1031

Emanuele Narducci

Il libro di Antonio La Penna «Sulla scuola»

[Pubblicato su Koinè (Metamorfosi della scuola italiana), Anno VII, NN° 1-2 – Gennaio/Giugno 2000], pp. 8.

presentazione - autore - sintesi

download

In un generale panorama intellettuale dove dilagano l’acquiescenza e il conformismo, è di un certo conforto constatare che diverse voci ancora si levano per denunciare il disastro che la riforma del ministro Berlinguer sta apportando e continuerà ad apportare alla scuola italiana. Nei numeri scorsi questa rivista si è già occupata degli efficacissimi e combattivi libri di Lucio Russo (Segmenti e bastoncini, Feltrinelli 1998) e di Fabrizio Polacco (La cultura a picco, Marsilio 1998). A questi si è aggiunto pochi mesi fa il volume dedicato ai problemi della scuola da uno dei maggiori interpreti della cultura e della civiltà letteraria del mondo antico; un volume che nell’autunno del 1999 proprio Russo e Polacco hanno presentato a Firenze, ancora fresco di stampa, di fronte a un pubblico molto nutrito, nel quale spiccavano numerosissimi gli ex allievi di un maestro che ha formato diverse generazioni di insegnanti e di studiosi (Antonio La Penna, Sulla scuola, Laterza 1999). Con le idee di La Penna, come con quelle di Russo, mostra più di un elemento di convergenza (e anche, però, di significativa divergenza) il recentissimo L’agonia della scuola italiana di Massimo Bontempelli (CRT 2000): lo menziono in apertura perché in séguito mi toccherà di tornare ad accennarvi …

 

© Editrice Petite Plaisance - hosting and web editor www.promonet.it