Ci rivolgiamo a lettori che vogliano imparare qualcosa di nuovo, che dunque vogliano pure pensare da sé (K. Marx). – Chi non spera quello che non sembra sperabile non potrà scoprirne la realtà, poiché lo avrà fatto diventare, con il suo non sperarlo, qualcosa che non può essere trovato e a cui non porta nessuna strada (Eraclito). – ... se uno ha veramente a cuore la sapienza, non la ricerchi in vani giri, come di chi volesse raccogliere le foglie cadute da una pianta e già disperse dal vento, sperando di rimetterle sul ramo. La sapienza è una pianta che rinasce solo dalla radice, una e molteplice. Chi vuol vederla frondeggiare alla luce discenda nel profondo, là dove opera il dio, segua il germoglio nel suo cammino verticale e avrà del retto desiderio il retto adempimento: dovunque egli sia non gli occorre altro viaggio (M. Guidacci).



Skype Meâ„¢!
Condividi



Petite Plaisance Editrice
Associazione Culturale
senza fini di lucro

Via di Valdibrana 311
51100 Pistoia
tel: 0573-480013

e-mail:
info@petiteplaisance.it

Ebook 1082

Benjamin Coriat

Scienza, tecnica e capitale. Le condizioni per l’incorporazione della scienza e della tecnica nella produzione capitalistica di merci.

Articolo pubblicato su Corrispondenza Internazionale, Periodico di documentazione storica, culturale e sociale – Anno VII  NN° 20/22 – Luglio 1981/Febbraio 1982 –  Direttore responsabile: Carmine Fiorillo, pp. 28.

indice - autore

download

Indice

 

 

Alcuni richiami e qualche tesi di partenza.

 

La condizione generale per l’incorporazione delle macchine: la questione dell’economia di lavoro vivo.

 

La questione del periodo di trasmissione.

 

Un altro elemento: il numero di prodotti ai quali la macchina trasmette del valore in una stessa unità di tempo.

 

Il terzo elemento: la massa di valore che la macchina incorpora in se stessa all’inizio (ovvero il suo valore originario).

 

La questione del periodo di trasmissione del valore al prodotto. Usura materiale e “usura morale”. Suoi effetti.

 

Un richiamo. Come porre il problema.

 

Usura materiale ed “usura morale”: la questione dell’obsolescenza.

 

Primo caso: condizioni di incorporazione di macchine che permettono di abbassare il valore di merci già disponibili sul mercato.

 

Secondo caso: condizioni per l’incorporazione di macchine che servono a produrre nuovi valori d’uso (nuovi prodotti)-

 

Osservazioni sulla questione della velocità di rotazione del capitale.

 

Alcuni richiami. Come porre il problema.

 

Innovazione e tempo di produzione.

 

Innovazione e tempo di circolazione e realizzazione.

 

Innovazione nel settore dei beni di sussistenza e nel settore dei beni di lusso. Plusvalore e plusvalore extra.

 

Primo caso: innovazioni nel settore dei beni di sussistenza.

 

Secondo caso: innovazioni negli altri settori.

 

Progresso tecnico, produzione di massa e crisi dell’accumulazione capitalistica.

 

1910-1930. Il taylorismo, il fordismo e il primo sviluppo della produzione capitalistica di massa.

 

Lo sviluppo della produzione di massa negli anni 1945-1965 e le “difficoltà” dell’accumulazione del capitale.

 

La “crisi” degli anni 1965 e seguenti.

 

Per concludere:

Progresso tecnico e/o progresso delle tecniche capitalistiche di produzione.

© Editrice Petite Plaisance - hosting and web editor www.promonet.it