Ci rivolgiamo a lettori che vogliano imparare qualcosa di nuovo, che dunque vogliano pure pensare da sé (K. Marx). – Chi non spera quello che non sembra sperabile non potrà scoprirne la realtà, poiché lo avrà fatto diventare, con il suo non sperarlo, qualcosa che non può essere trovato e a cui non porta nessuna strada (Eraclito). – ... se uno ha veramente a cuore la sapienza, non la ricerchi in vani giri, come di chi volesse raccogliere le foglie cadute da una pianta e già disperse dal vento, sperando di rimetterle sul ramo. La sapienza è una pianta che rinasce solo dalla radice, una e molteplice. Chi vuol vederla frondeggiare alla luce discenda nel profondo, là dove opera il dio, segua il germoglio nel suo cammino verticale e avrà del retto desiderio il retto adempimento: dovunque egli sia non gli occorre altro viaggio (M. Guidacci).



Skype Meâ„¢!
Condividi



Petite Plaisance Editrice
Associazione Culturale
senza fini di lucro

Via di Valdibrana 311
51100 Pistoia
tel: 0573-480013

e-mail:
info@petiteplaisance.it

Cat.n. 061

Maura Del Serra

Scintilla d’Africa. Cinque scene, con uno scritto di Marco Beck.

ISBN 88-88172-23-8, 2005, pp. 96, formato 120x180 mm., Euro 9,00 – Collana di teatro, “Antigone” [9].

In copertina: Georges de La Tour, La veglia della Maddalena (cm. 128x94), particolare. Parigi, Museo del Louvre.

indice - presentazione - autore - sintesi

9,00

«Dopo un processo di conversione protrattosi con ondivaga, interminabile, spossante laboriosità, Aurelio Agostino ricevette il battesimo dalle mani consacrate del vescovo Ambrogio, a Milano, nel 387. Oggi, sia pure solo nella finzione di un testo drammaturgico, viene finalmente battezzata da Maura Del Serra anche la donna che per lunghi anni, a partire da un’ancora acerba giovinezza e fino alla vigilia di quello storico battesimo, amò Agostino. La donna che ne condivise il letto, la casa, la vita di coppia. La misteriosa cartaginese da cui il brillante retore di Tagaste ebbe, appena diciottenne, un figlio di promettente quanto effimera traiettoria, Adeodato. Sul palcoscenico virtuale dove la proietta l’azione di Scintilla d’Africa, l’oscura Innominata acquista ben più di un nome “parlante”, dai riverberi sfavillanti e dal suono e dal significato identici in latino come in italiano. Si riveste di una prepotente fisicità. Si arricchisce di una psicologia complessa, radicata in un abisso d’interiorità. […] »

Marco Beck

© Editrice Petite Plaisance - hosting and web editor www.promonet.it