Ci rivolgiamo a lettori che vogliano imparare qualcosa di nuovo, che dunque vogliano pure pensare da sé (K. Marx). – Chi non spera quello che non sembra sperabile non potrà scoprirne la realtà, poiché lo avrà fatto diventare, con il suo non sperarlo, qualcosa che non può essere trovato e a cui non porta nessuna strada (Eraclito). – ... se uno ha veramente a cuore la sapienza, non la ricerchi in vani giri, come di chi volesse raccogliere le foglie cadute da una pianta e già disperse dal vento, sperando di rimetterle sul ramo. La sapienza è una pianta che rinasce solo dalla radice, una e molteplice. Chi vuol vederla frondeggiare alla luce discenda nel profondo, là dove opera il dio, segua il germoglio nel suo cammino verticale e avrà del retto desiderio il retto adempimento: dovunque egli sia non gli occorre altro viaggio (M. Guidacci).



Skype Meâ„¢!
Condividi



Petite Plaisance Editrice
Associazione Culturale
senza fini di lucro

Via di Valdibrana 311
51100 Pistoia
tel: 0573-480013

e-mail:
info@petiteplaisance.it

Cat.n. 114

Costanzo Preve

Il crepuscolo della profezia comunista. Il futuro oltre la scienza e l’utopia.

ISBN 88-87296-08-1, 1998, pp. 48, formato 140x210 mm., Euro 5 – Collana “Divergenze” [4].

In copertina: In copertina: Maurits C. Escher, Relatività, 1935.

indice - presentazione - autore - sintesi

5,00

INDICE (114)


Nota introduttiva

Premessa

1848. Lo scenario dell’anno cruciale
1898. Lo scenario del cinquantenario
1948. Lo scenario del centenario
1998. Lo scenario del centocinquantenario
Un problema cruciale. La natura utopico-scientifica
del comunismo storico novecentesco
La doppia natura della scienza marxista
La doppia natura dell’utopia marxista
Epilogo
Per un congedo dalla dicotomia bloccata utopia/scienza

APPENDICE

Sulla generale rimozione della questione
del comunismo nella saggistica marxista
Sulla critica del mito del proletariato in Ernst Lohoff
Sulla natura della dialettica utopica
del comunismo in Bernard Chavance
Sulla nozione di modo di produzione capitalistico
in Gianfranco La Grassa
Conclusioni

Intervallo

Una barzelletta politico-filosofica

Nota critica e bibliografica

© Editrice Petite Plaisance - hosting and web editor www.promonet.it