Ci rivolgiamo a lettori che vogliano imparare qualcosa di nuovo, che dunque vogliano pure pensare da sé (K. Marx). – Chi non spera quello che non sembra sperabile non potrà scoprirne la realtà, poiché lo avrà fatto diventare, con il suo non sperarlo, qualcosa che non può essere trovato e a cui non porta nessuna strada (Eraclito). – ... se uno ha veramente a cuore la sapienza, non la ricerchi in vani giri, come di chi volesse raccogliere le foglie cadute da una pianta e già disperse dal vento, sperando di rimetterle sul ramo. La sapienza è una pianta che rinasce solo dalla radice, una e molteplice. Chi vuol vederla frondeggiare alla luce discenda nel profondo, là dove opera il dio, segua il germoglio nel suo cammino verticale e avrà del retto desiderio il retto adempimento: dovunque egli sia non gli occorre altro viaggio (M. Guidacci).



Skype Meâ„¢!
Condividi



Petite Plaisance Editrice
Associazione Culturale
senza fini di lucro

Via di Valdibrana 311
51100 Pistoia
tel: 0573-480013

e-mail:
info@petiteplaisance.it

Cat.n. 285

Maura Del Serra

L’albero delle parole. Con uno scritto di Domenico Segna: Lettera ad una professoressa delle scuole medie.

ISBN 978-88-7588-184-9, 2017, pp. 64, formato 130x200 mm., Euro 10.

In copertina: Elaborazione grafica del fotogramma di Andreas Kassel, 3XTonino, dedicato a Tonino Guerra.

indice - presentazione - autore - sintesi

10,00


Maura Del Serra, poetessa, drammaturga e traduttrice da diverse lingue (Shakespeare, Proust, Woolf, Mansfield, Lasker-Schuler, Inés de la Cruz ...) ha raccolto tutta la sua produzione drammaturgica nel volume TEATRO, Pistoia, petite plaisance, 2015.

Maura Del Serra – I LIBRI ed altro

Pagine di Maura Del Serra – Indice – Nuovo Rinascimento

Intervista a Maura Del Serra. A cura di Nuria Kanzian. «Mantenersi fedeli alla propria vocazione e all’onestà intellettuale, senza cedere alle lusinghe di un facile successo massmediatico»

Maura Del Serra – Il lavoro impossibile dell’artigiano di parole

Maura Del Serra – La parola della poesia: un “coro a bocca chiusa”

Maura Del Serra, «Teatro», 2015, pp. 864


Domenico Segna, è docente di Protestantesimo presso lo Studio Filosofico Domenicano, l’università «Primo Levi» e l’istituto «Carlo Tincani» di Bologna. Ha pubblicato: Un caso di coscienza. Giuseppe Gangale e “La Rivoluzione protestante” (Editrice Petite Plaisance, 2016), Il secolo conteso. Lineamenti del pensiero teologico protestante del Cinquecento (EDB, 2017); presso la Garzanti ha curato con saggi introduttivi l’edizione di Lutero Le 95 tesi (2016), di Sola Grazia. I testi essenziali della Riforma Protestante (2017) e di Lutero I discorsi a tavola (2017). Nel 2007 e nel 2014 ha pubblicato due raccolte di poesia: Libro (Pendragon, 2007, coautore e con una postfazione di Roberto Roversi), Le chiese scomparse (con-fine edizioni, 2014).

© Editrice Petite Plaisance - hosting and web editor www.promonet.it