Ci rivolgiamo a lettori che vogliano imparare qualcosa di nuovo, che dunque vogliano pure pensare da sé (K. Marx). – Chi non spera quello che non sembra sperabile non potrà scoprirne la realtà, poiché lo avrà fatto diventare, con il suo non sperarlo, qualcosa che non può essere trovato e a cui non porta nessuna strada (Eraclito). – ... se uno ha veramente a cuore la sapienza, non la ricerchi in vani giri, come di chi volesse raccogliere le foglie cadute da una pianta e già disperse dal vento, sperando di rimetterle sul ramo. La sapienza è una pianta che rinasce solo dalla radice, una e molteplice. Chi vuol vederla frondeggiare alla luce discenda nel profondo, là dove opera il dio, segua il germoglio nel suo cammino verticale e avrà del retto desiderio il retto adempimento: dovunque egli sia non gli occorre altro viaggio (M. Guidacci).



Skype Meâ„¢!
Condividi



Petite Plaisance Editrice
Associazione Culturale
senza fini di lucro

Via di Valdibrana 311
51100 Pistoia
tel: 0573-480013

e-mail:
info@petiteplaisance.it

Cat.n. 314

Eros Barone, Alberto Giovanni Biuso, Salvatore A. Bravo, Giovanni Carosotti, Lucrezia Fava, Arianna Fermani, Luca Grecchi, Silvia Gullino, Rossella Latempa, Claudio Lucchini, Romano Luperini, Fernanda Mazzoli, Alessandro Pallassini, Lucio Russo, Franco Toscani, Lorenzo Varaldo

Per una scuola vera e buona

ISBN 978-88-7588-248-8, 2018, pp. 272, formato 170x240 mm., Euro 25 – Collana “Il giogo” [98]

In copertina: Marc Chagall, L’Acrobata (The Acrobat), 1914.

indice - presentazione - autore - sintesi

25,00

Sommario

Antiporta

Carmine FiorilloLuca Grecchi : Nota introduttiva

Per far memoria

Fernanda Mazzoli

La centralità delle conoscenze:

una bussola per uscire dalle secche dell’aziendalismo

L’educazione ai tempi del liberismo

La deconcettualizzazione dell’insegnamento

La storia negata

Il maestro negato

Una scuola forte è possibile?

Indicazioni bibliografiche sul tema

Franco Toscani

Sul senso e sul declino della nostra scuola

Scuola e panaziendalismo

L’alienazione scolastica

Don Lorenzo Milani e l’esperienza

della “scuola di Barbiana”:

una lotta per la cultura e il linguaggio,

per l’eguaglianza e la dignità delle persone

La testimonianza della ‘Scuola di Barbiana’

e la sua eredità odierna

La scuola e la “mutazione antropologica”

Maestri e allievi. Per una etica della responsabilità

Friedrich Nietzsche e gli interrogativi

sull’avvenire delle nostre scuole

La Bildung e il destino della civiltà planetaria

Lucio Russo

Per una scuola in grado di trasmettere cultura,

è essenziale interrogarsi

su quale cultura si voglia trasmettere e perc

Claudio Lucchini

La merce a scuola

ovvero la scuola della merce:

riflessioni sulle tendenze antropologico-sociali

sottese alla pratica scolastica attuale

Alberto Giovanni Biuso

Per la παιδεία

Scuola e politica

Conoscenze e competenze

Socratismo e comportamentismo

Marketing e analfabetismo

Europa e παιδεία

Salvatore A. Bravo

Il freddo, implacabile strangolamento della παιδεία

L’ecolalia pedagogica

Pedagogia senza fondamento

La didattica breve e il neolinguaggio pedagogico

L’homo oeconomicus

La scuola azienda

Trascendere le classi per strutturare lo sradicamento

Conclusioni

Arianna Fermani

L’educazione come cura e come piena fioritura dell’essere umano

Riflessioni sulla παιδεία in Aristotele

III. Osservazioni preliminari

Originalità e attualità della riflessione aristotelica sull’educazione

III. Primo scenario educativo: l’educazione precede l’etica

II.a L’insegnabilità della virtù: limiti e caratteristiche

II.b L’emotional training e l’educazione “delle” passioni

III.c Ulteriori articolazioni del modello educativo

III. Secondo scenario educativo: l’educazione è l’etica

III.a Educazione e metodo della ricerca

IV. Riflessioni conclusive

Romano Luperini

Insegnare la letteratura oggi

Ogni educazione presuppone una utopia, la esige

Appendice

Alessandro Pallassini

Note sugli apparati riproduttivi societari, guardando alla scuola

III. Introduzione

III. Produzione e riproduzione societaria. Brevi cenni

III. Mutamenti del sistema societario

e mutamenti nell’educazione latamente intesa

IV. Scuola-lavoro: possibili omologie

IV. Conclusioni (molto provvisorie)

VI. Bibliografia utilizzata

Eros Barone

La crisi dei saperi socratici: una sfida per l’‘humanitas’

III. Società di mercato e saperi socratici

III. Quale rapporto tra il vero e l’utile nel sapere

e nella formazione?

III. I “saperi che servono” fra nichilismo antisocratico

e ideologia del ‘politicamente corretto’

IV. Il riscatto dei saperi socratici: utilità, eredità, identità

IV. Futuro dell’‘humanitas’ e ‘humanitas’ del futuro

Giovanni Carosotti

L’«ideologia» della Buona Scuola

Una didattica autoproclamatasi “innovativa”

Un apparato ideologico per formare nuovi soggetti

Una dimostrazione di dissenso:

dall’Appello per la Scuola pubblica alla sua contestazione

Una critica delle ideologie rivolta al concetto di «competenza»

La scelta impositiva

Una salutare critica delle ideologie

La pseudo scienza delle competenze

L’azzeramento

della pluralità storiografica ed ermeneutica delle discipline

Una scuola di sorveglianti e sovergliati, misurati e misuratori

Breve riflessione sul quantitativo

Rossella Latempa

L’ossessione valutativa

Il mito dell’oggettività

L’imbracatura ortopedica della valutazione scolastica

Matematizzazione dell’essere umano

Lorenzo Varaldo

La posta in gioco

Dichiarazione finale della Conferenza Nazionale

del 19 maggio 2018 per l’abrogazione della legge 107

Recensioni

Fernanda Mazzoli

Per una seria cultura generale comune: una proposta di Lucio Russo

Recensione a

Lucio Russo, Perché la cultura classica. La risposta di un non classicista

Lucrezia Fava

Λόγος, linguaggio, tempo.

Dai seminari heideggeriani di Le Thor

Recensione a

Martin Heidegger, Seminari

Silvia Gullino

Una appassionata ricostruzione della filosofia aristotelica

alla ricerca del luogo in cui la sapienza teoretica si radica nell’umano

Recensione a

Claudia Baracchi, L'architettura dell'umano.

Aristotele e l'etica come filosofia prima

Indice dei nomi

© Editrice Petite Plaisance - hosting and web editor www.promonet.it