Ci rivolgiamo a lettori che vogliano imparare qualcosa di nuovo, che dunque vogliano pure pensare da sé (K. Marx). – Chi non spera quello che non sembra sperabile non potrà scoprirne la realtà, poiché lo avrà fatto diventare, con il suo non sperarlo, qualcosa che non può essere trovato e a cui non porta nessuna strada (Eraclito). – ... se uno ha veramente a cuore la sapienza, non la ricerchi in vani giri, come di chi volesse raccogliere le foglie cadute da una pianta e già disperse dal vento, sperando di rimetterle sul ramo. La sapienza è una pianta che rinasce solo dalla radice, una e molteplice. Chi vuol vederla frondeggiare alla luce discenda nel profondo, là dove opera il dio, segua il germoglio nel suo cammino verticale e avrà del retto desiderio il retto adempimento: dovunque egli sia non gli occorre altro viaggio (M. Guidacci).



Skype Meâ„¢!
Condividi



Petite Plaisance Editrice
Associazione Culturale
senza fini di lucro

Via di Valdibrana 311
51100 Pistoia
tel: 0573-480013

e-mail:
info@petiteplaisance.it

Cat.n. 382

Émile Chartier (Alain)

Spinoza. Presentazione, traduzione e cura di Ercole Chiari.

ISBN 978-88-7588-275-4, 2021, pp. 144, formato 140x210 mm, Euro 15 – Collana “Il giogo” [133].

In copertina: Diamante nero.

indice - presentazione - autore - sintesi

15,00

Émile-Auguste Chartier (1868-1951), professore di filosofia e filosofo, giornalista e scrittore. A partire dal 1903 pubblicò su diverse testate giornalistiche migliaia di brevi articoli, con la firma Alain, quasi tutti poi raccolti in numerosi volumi. Come professore, esercitò una profonda influenza sui suoi allievi o seguaci (tra i quali Raymond Aron, Simone Weil, Simone Pétrement, Georges Canguilhem). Avendo visto da vicino le atrocità della Grande Guerra, pubblicò nel 1921 il celebre pamphlet Mars ou la guerre jugée (“Marte o la guerra giudicata”); vicino ai socialisti per sensibilità, condusse però le sue battaglie come radicale, a difesa del cittadino contro i poteri. Nel 1936, un ictus lo costrinse sulla sedia a rotelle ma non pose fine alla sua attività. Morì nel 1951 e fu sepolto nel cimitero del Père Lachaise. Lo stesso anno gli era stata assegnata la prima edizione del Grand Prix national des lettres.

Tra le molte sue opere e raccolte di propos: La théorie de la connaissance des Stoïciens, Spinoza, Eléments de philosophie, Système des Beaux-Arts, Sentiments, passions et signes, Le citoyen contre les pouvoirs, Les idées et les âges, Esquisses de l’homme, Propos sur le bonheur, Propos sur l’éducation, Propos de politique, Stendhal, En lisant Balzac, Préliminaires à la mythologie, Les dieux.


© Editrice Petite Plaisance - hosting and web editor www.promonet.it