Ci rivolgiamo a lettori che vogliano imparare qualcosa di nuovo, che dunque vogliano pure pensare da sé (K. Marx). – Chi non spera quello che non sembra sperabile non potrà scoprirne la realtà, poiché lo avrà fatto diventare, con il suo non sperarlo, qualcosa che non può essere trovato e a cui non porta nessuna strada (Eraclito). – ... se uno ha veramente a cuore la sapienza, non la ricerchi in vani giri, come di chi volesse raccogliere le foglie cadute da una pianta e già disperse dal vento, sperando di rimetterle sul ramo. La sapienza è una pianta che rinasce solo dalla radice, una e molteplice. Chi vuol vederla frondeggiare alla luce discenda nel profondo, là dove opera il dio, segua il germoglio nel suo cammino verticale e avrà del retto desiderio il retto adempimento: dovunque egli sia non gli occorre altro viaggio (M. Guidacci).



Skype Meâ„¢!
Condividi



Petite Plaisance Editrice
Associazione Culturale
senza fini di lucro

Via di Valdibrana 311
51100 Pistoia
tel: 0573-480013

e-mail:
info@petiteplaisance.it

Cat.n. 088

Massimo Bontempelli

Il respiro del Novecento. Percorso di storia del XX secolo (1914-1945).

ISBN 88-88172-10-6, 2002, pp. 672, formato 170x240 mm., € 35,00.

In copertina: Studio di composizione V per Guernica (1937), conservato al Centro de Arte Reina Sofia di Madrid.

indice - presentazione - autore - sintesi

35,00

 

Indice del volume


Indice

Capitolo primo
La Grande guerra
§ 1. L’inizio a Serajevo – Chiarimenti: L’Impero austro-ungarico/§ 2. Progetti di guerra europea [Chiarimenti ‡ L’Impero germanico]/§ 3. La corsa verso la guerra europea/§ 4. La guerra europea e il piano Schlieffen/§ 5. Le prime battaglie del 1914. Orrori e passioni di una guerra di tipo nuovo/§ 6. La fine dell’internazionalismo socialista [Chiarimenti ‡ Cos’è stata l’Internazionale socialista – Chiarimenti ‡ Cos’era il voto sui crediti di guerra]/§ 7. La decisiva battaglia del settembre 1914/§ 8. Le altre battaglie del 1914/§ 9. Dalla guerra europea alla guerra mondiale/§ 10. Dalla guerra di movimento alla guerra di trincea/§ 11. La guerra totale [Chiarimenti ‡ Il sistema monetario aureo e il suo abbandono]/§ 12. Cultura e psicologia della guerra totale [Chiarimenti ‡ Che cosa sono state le cosiddette fraternizzazioni al fronte – Chiarimenti ‡ Che cosa sono state le cosiddette nevrosi di guerra dei soldati]/§ 13. La guerra totale e la cesura storica del 1917/§ 14. Le ultime, inutili vittorie degli Imperi centrali [Chiarimenti ‡ Cosa sono i Quattordici punti di Wilson]/§ 15. Il crollo degli Imperi centrali e la fine della Grande guerra.

Approfondimenti
PENSARE I VALORI UMANI ATTRAVERSO LA STORIA
Quale significato attribuire alla scelta di appoggio alla guerra di gran parte della socialdemocrazia europea? [c § 6.]/ C’era, tra i due schieramenti in guerra, uno che aveva più ragione dell’altro? C’era da augurarsi la vittoria dell’uno o dell’altro dal punto di vista del bene comune degli uomini? [c § 12.].

PENSARE LE VICENDE UMANE COME STORIA
Poteva finire diversamente che in una situazione di stallo la campagna militare tedesca contro la Francia del 1914? Avrebbe potuto esserci una vittoria risolutiva dei tedeschi o dei francesi ? [c § 7.]/È possibile una spiegazione razionale degli orrori della Grande Guerra? [c § 11.]/La pace cattolica del Pontefice Benedetto XV [c § 13.]/La guerra democratica del presidente Wilson [c § 13.]/Ragioni e conseguenze politiche dei Quattordici punti di Wilson [c § 14.].


Capitolo secondo
Il ciclo rivoluzionario
§ 1. La Grande guerra e la rinascita dell’idea di rivoluzione/§ 2. I presupposti storici della rivoluzione russa [Chiarimenti ‡ Plechanov e la nascita della socialdemocrazia russa]/§ 3. La “rivoluzione di febbraio” in Russia/§ 4. Il ritorno di Lenin a Pietroburgo [Chiarimenti ‡ I PERSONAGGI c Vladimir Uljanov, chiamato Lenin]/§ 5. Le «Tesi di aprile» e la nuova strategia del bolscevismo [Chiarimenti ‡ Le idee di Lenin sulla rivoluzione e la formazione del bolscevismo]/§ 6. L’ascesa del bolscevismo [Chiarimenti ‡ I PERSONAGGI c Martov, l’antagonista menscevico di Lenin]/§ 7. La rivoluzione d’Ottobre [Chiarimenti ‡ Il momento decisivo della «rivoluzione d’Ottobre»: i dieci giorni che sconvolsero il mondo]/§ 8. La rivoluzione russa nel gorgo della guerra civile [Chiarimenti ‡ Lenin alla prova del governo]/§ 9. La Russia dal comunismo di guerra alla nuova politica economica [Chiarimenti ‡ La personalità politica di Lev Trotzkij]/§ 10. Il regime sovietico dalle lotte di fazione alla dittatura di Stalin [Chiarimenti ‡ La devastante figura umana di Stalin]
Approfondimenti
PENSARE I VALORI UMANI ATTRAVERSO LA STORIA
La rivoluzione d’Ottobre era ineluttabile? [c § 7.].

PENSARE LE VICENDE UMANE COME STORIA
Quando, come e perché la rivoluzione d’Ottobre sfocia nell’abolizione della democrazia politica? [c § 8.]


Capitolo terzo
L’Europa dal primo dopoguerra alla crisi del 1929
§ 1. Il trattato di Versailles/§ 2. Gli altri trattati conclusivi della grande guerra [Chiarimenti ‡ Dal regno dell’Higiaz all’Arabia Saudita]/§ 3. La Società delle Nazioni/§ 4. La nascita della repubblica di Weimar e la sua costituzione [Chiarimenti ‡ I partiti politici della Repubblica di Weimar]/§ 5. Politica internazionale ed evoluzione dell’economia nell’Europa degli anni Venti [Chiarimenti ‡ Il piano Dawes]/§ 6. La Germania nell’età weimariana [Chiarimenti ‡ I PERSONAGGI c Gustav Stresemann, e la sua fama usurpata di puro uomo di pace]/§ 7. Le democrazie occidentali negli anni Venti/§ 8. La crisi economica mondiale e la grande depressione [Chiarimenti ‡ Keynes e il keynesismo, un nuovo modo di concepire l’economia capitalistica]/§ 9. Il «New Deal» americano [Chiarimenti ‡ I PERSONAGGI c Franklin Delano Roosevelt: la forza della volontà politica]/§ 10. La Russia nell’età dell’industrializzazione forzata e delle grandi pughe staliniane.

Capitolo quarto
L’Italia da Giolitti a Mussolini
§ 1. Salandra di fronte alla guerra europea [Chiarimenti ‡ Il socialismo italiano tra subordinazione al giolittismo e impotenza massimalistica]/§ 2. Neutralismo e interventismo [Chiarimenti ‡ Il nazionalismo italiano da movimento culturale a partito – Chiarimenti ‡ Il sindacalismo rivoluzionario e le sue metamorfosi]/§ 3. Salandra impegna l’Italia alla guerra con l’Intesa [Chiarimenti ‡ L’impegno alla guerra con l’Intesa ha rappresentato un colpo di Stato?]/§ 4. Il «maggio radioso»/§ 5. L’Italia in guerra/§ 6. La guerra italiana dalla spedizione punitiva austriaca alla disfatta di Caporetto/§ 7. Il «governo della vittoria» [Chiarimenti ‡ Che cosa è stato il cosiddetto «sciopero militare» e come ha influito sulla disfatta di Caporetto]/§ 8. La guerra italiana dal Piave a Vittorio Veneto e la ristrutturazione dei poteri economici/§ 9. L’Italia dalla «vittoria mutilata» alle prime manifestazioni della crisi del dopoguerra [Chiarimenti ‡ L’impresa fiumana di D’Annunzio]/ § 10. Le prime elezioni democratiche [Chiarimenti ‡ I fascisti alle elezioni del 1919]/§ 11. Le lotte operaie e la caduta di Nitti [Chiarimenti ‡ I consigli di fabbrica, l’«Ordine Nuovo» e lo sciopero delle lancette]/§ 12. L’esplosione del fascismo agrario e il fallimento del tentativo di mediazione sociale di Giolitti/§ 13. Il logoramento della mediazione politica di Giolitti e i deboli governi di Bonomi e Facta [Chiarimenti ‡ Il Partito Comunista d’Italia]/§ 14. La marcia su Roma/§ 15. Il governo di Mussolini.

Approfondimenti
PENSARE LE VICENDE UMANE COME STORIA
È cominciata a germinare nel «maggio radioso» la pianta del fascismo? [c § 4.]/Perché tanti giovani hanno desiderato andare a combattere in guerra? [c § 5.]/La nascita del movimento fascista di Mussolini [c § 9.]/Il passaggio del movimento fascista dalla sinistra alla destra dello schieramento sociale e politico [c § 11.]/Squadrismo e rassismo: uomini e natura del nuovo fascismo agrario [c § 12.]/Dal contrasto tra Mussolini e lo squadrismo al partito-milizia con Mussolini duce [c § 13.].


Capitolo quinto
L’età dei fascismi
§ 1. Mussolini dal governo parlamentare alla dittatura [Chiarimenti ‡ Il delitto Matteotti e l’Italia del 1924 – Chiarimenti ‡ La riforma Gentile]/§ 2. Mussolini dittatore tra Federzoni, Farinacci e Rossoni [Chiarimenti ‡ I PERSONAGGI c Giovanni Amendola – I PERSONAGGI c Roberto Farinacci – I PERSONAGGI c Piero Gobetti – I PERSONAGGI c Edmondo Rossoni]/§ 3. Mussolini dalla dittatura alla costruzione del regime [Chiarimenti ‡ Rocco e l’ideologia delle leggi cosiddette «fascistissime»]/§ 4. Organizzazione e natura del regime fascista italiano [Chiarimenti ‡ L’antifascismo – Chiarimenti ‡ I PERSONAGGI c Arturo Bocchini, il superpoliziotto del regime – Chiarimenti ‡ Il Gran Consiglio del fascismo]/§ 5. La politica economica del regime fascista [Chiarimenti ‡ I PERSONAGGI c Alberto Beneduce, l’inventore dell’I.R.I.]/§ 6. Fascismo e società italiana [Chiarimenti ‡ I PERSONAGGI c Achille Starace, il cretino obbediente]/§ 7. L’emergere del nazismo come forza storica dalla crisi del 1929 [Chiarimenti: I PERSONAGGI c Adolf Hitler, uno psicopatico malvagio a cui si sono affidati milioni di uomini comuni]/§ 8. Il nazismo conquista il potere in Germania [Chiarimenti ‡ I PERSONAGGI c Joseph Goebbles, il nazista intelligente che ha disprezzato e combattuto l’intelligenza – Chiarimenti ‡ I PERSONAGGI c Gregor Strasser, l’illuso]/§ 9. La nazificazione della Germania [Chiarimenti ‡ I PERSONAGGI c Heinrich Himmler, ovvero l’enormità del male che può nascere dalla nullità personale – Chiarimenti ‡ I PERSONAGGI c Göring, ovvero la vuotezza avida e vanitosa]/§ 10. Il fascismo dall’Italia all’Europa [Chiarimenti ‡ I PERSONAGGI c Ferenc Szalasi, il fascista visionario – Chiarimenti ‡ I PERSONAGGI c Corneliu Codreanu e il delirio mistico del fascismo rumeno – Chiarimenti ‡ I PERSONAGGI c Gyula Gömbos, il Duce ondeggiante e opportunista del fascismo ungherese].


Approfondimenti
PENSARE I VALORI UMANI ATTRAVERSO LA STORIA
Il fascismo ha avuto aspetti positivi? [c § 6.]/Le responsabilità storiche e morali dei non nazisti nell’avvento del nazismo [c § 8.]/Le responsabilità morali dei gruppi sociali e delle guide spirituali della Germania nella nazificazione del paese [c § 9.].
PENSARE LE VICENDE UMANE COME STORIA
Quali condizioni storiche hanno consentito a Mussolini di diventare dittatore, togliendo agli italiani fondamentali libertà umane? [c § 1.]/La categoria di totalitarismo è adatta a definire e comprendere la natura del fascismo? [c § 3.]/Sindacalismo e corporativismo nel fascismo italiano [c § 5.] Esiste un fascismo europeo come fenomeno storico unitario? Quali movimenti e regimi ne fanno parte e quali no? [c § 10.]
.

Capitolo sesto
Il secondo atto della guerra mondiale
e la conclusione del ciclo storico apertosi nel 1914
§ 1. La disgregazione dell’ordine di Versailles/§ 2. L’Italia dal legame con l’Inghilterra all’Asse con la Germania. La guerra etiopica/§ 3. Comunismo e antifascismo. Fronti popolari e guerra civile spagnola/§ 4. Giappone e Germania verso la guerra [Chiarimenti ‡ I PERSONAGGI c Ribbentrop, il trionfo dell’incompetenza e la fascinazione della violenza]/§ 5. L’Italia a rimorchio della Germania/§ 6. La borghesia liberale europea di fronte all’espansionismo fascista [Chiarimenti ‡ I PERSONAGGI c Neville Chamberlain, il prototipo del liberale manutengolo del fascismo]/§ 7. La Germania alla conquista della Polonia e della Scandinavia [Chiarimenti ‡ I PERSONAGGI c Heinz Guderian, il freddo ideatore delle Panzerdivisionen]/§ 8. La non belligeranza dell’Italia e l’impossibilità di mantenerla oltre il breve periodo [Chiarimenti ‡ I PERSONAGGI c Galeazzo Ciano, genero e ministro di Mussolini, e le sue metamorfosi umane e politiche]/§ 9. L’attacco tedesco alla Francia e all’Inghilterra. Il crollo della Francia e la tenace autodifesa dell’Inghilterra [Chiarimenti ‡ I PERSONAGGI c Winston Churchill, condottiero della guerra al nazismo – Chiarimenti ‡ I PERSONAGGI c Charles De Gaulle, il nome della Francia libera – Chiarimenti ‡ I PERSONAGGI c Philippe Pétain, ovvero la vergogna di essere troppo concreti]/§ 10. L’Italia dalla «guerra parallela» alla guerra subalterna alla Germania. La Germania occupa i Balcani e tiene sottomessa tutta l’Europa/§ 11. L’aggressione dell’Europa fascista all’Unione sovietica e l’orrore supremo del genocidio. La guerra si estende al Giappone e agli Stati Uniti/§ 12. L’Europa nella notte del dominio hitleriano [Chiarimenti ‡ I PERSONAGGI c Pierre Laval, il francese senza principi al servizio dei nazisti per opportunismo – Chiarimenti ‡ I PERSONAGGI c Quisling: il nome divenuto sinonimo di traditore della patria e servo dello straniero – Chiarimenti ‡ I PERSONAGGI c Jacques Doriot, la figura che insegna come lo stalinismo poteva far diventare fascisti – Chiarimenti ‡ I PERSONAGGI c Adelchi Serena, il più serio dei fascisti]/§ 13. Le potenze fasciste sconfitte sui campi di battaglia e contrastate al loro interno dalla Resistenza [Chiarimenti ‡ Paulus, lo strano destino del generale simbolo della decisiva sconfitta della Germania]/§ 14. La guerra nel 1943: il disfacimento economico, politico e militare dell’Italia [Chiarimenti ‡ Il grande sciopero operaio torinese del marzo 1943 – Chiarimenti ‡ Il 25 luglio, cronaca ed enigmi della più famosa riunione del Gran Consiglio e del colpo di Stato monarchico – Chiarimenti ‡ L’8 settembre tra farsa e tragedia. La figura di Badoglio]/§ 15. La guerra nel 1944-45: il crollo della Germania e del Giappone [Chiarimenti ‡ 6 giugno 1944: “Il giorno più lungo” – Chiarimenti ‡ La battaglia di Berlino e il suicidio di Hitler].

Approfondimenti

PENSARE I VALORI UMANI ATTRAVERSO LA STORIA
L’enigma del secolo: l’inestricabile intreccio di verità e menzogna, idealità e nichilismo, liberazione e umiliazione dell’uomo, nel comunismo antifascista [c § 3.]/Auschwitz: evento assoluto o archetipo del male contemporaneo? [c § 11.]/La questione del “secondo fronte” tra il 1942 e il 1944 [c § 15.]/Hiroshima: nuova frontiera del male [c § 15.].

PENSARE LE VICENDE UMANE COME STORIA
La guerra etiopica, l’autarchia, il consenso di massa a Mussolini e l’identità nazionale [c § 2.]/La guerra civile spagnola come complesso intreccio di peculiarità iberiche, fascismo, antifascismo, comunismo e anarchismo [c § 3.]/Perché una grande nazione come la Francia ha perduto completamente la guerra in sole sei settimane? [c § 9.]/Come è andata la guerra navale anglo-italiana nel Mediterraneo [c § 10.]/Rommel, l’Afrika Korps e gli italiani nella guerra dell’Africa settentrionale [c § 10.]/Il problema storico della caduta di Mussolini [c § 14.]/La digregazione dello Stato nell’Italia del 1943 [c § 14.].


© Editrice Petite Plaisance - hosting and web editor www.promonet.it