Ci rivolgiamo a lettori che vogliano imparare qualcosa di nuovo, che dunque vogliano pure pensare da sé (K. Marx). – Chi non spera quello che non sembra sperabile non potrà scoprirne la realtà, poiché lo avrà fatto diventare, con il suo non sperarlo, qualcosa che non può essere trovato e a cui non porta nessuna strada (Eraclito). – ... se uno ha veramente a cuore la sapienza, non la ricerchi in vani giri, come di chi volesse raccogliere le foglie cadute da una pianta e già disperse dal vento, sperando di rimetterle sul ramo. La sapienza è una pianta che rinasce solo dalla radice, una e molteplice. Chi vuol vederla frondeggiare alla luce discenda nel profondo, là dove opera il dio, segua il germoglio nel suo cammino verticale e avrà del retto desiderio il retto adempimento: dovunque egli sia non gli occorre altro viaggio (M. Guidacci).



Skype Meâ„¢!
Condividi



Petite Plaisance Editrice
Associazione Culturale
senza fini di lucro

Via di Valdibrana 311
51100 Pistoia
tel: 0573-480013

e-mail:
info@petiteplaisance.it

Cat.n. 124

Andrea Cavazzini

Introduzione dello Spirito. Meditazioni su Libertà e contingenza.

ISBN 88-87296-61-8, 1999, pp. 72, formato 140x210 mm., Euro 10 – Collana “Divergenze” [29].

In copertina: Edvard Munch, Il grido. Oslo, Nasjonalgalleriet.

indice - presentazione - autore - sintesi

10,00

Il Nuovo manifesto filosofico ha aperto al pensiero l’orizzonte ontologico della stretta correlatività tra contingenza e libertà. Questo spazio è – al pari di ogni altro vero luogo filosofico – costituito da un intreccio di Sentieri boschivi (Holzwege) che conducono ciascuno in un posto imprevedibile e sconosciuto, pur continuando a soggiornare nelle vicinanze del loro luogo originario, lo spazio di pensiero che tutti li accoglie ed orienta. Perciò, nel presentare questo libro, non si vuole fare altro che percorrere un sentiero di quello spazio, con la consapevolezza dell’assoluta compossibilità del nostro percorso rispetto ad altri orizzonti interpretativi apertisi nel medesimo pensiero. Questi altri orizzonti noi li attendiamo con impazienza, nella convinzione che il luogo in cui il pensiero ha condotto gli autori del Manifesto diverrà meritevole di essere stato raggiunto solo qualora le vie inizieranno a dividersi a partire da esso.

© Editrice Petite Plaisance - hosting and web editor www.promonet.it