Ci rivolgiamo a lettori che vogliano imparare qualcosa di nuovo, che dunque vogliano pure pensare da sé (K. Marx). – Chi non spera quello che non sembra sperabile non potrà scoprirne la realtà, poiché lo avrà fatto diventare, con il suo non sperarlo, qualcosa che non può essere trovato e a cui non porta nessuna strada (Eraclito). – ... se uno ha veramente a cuore la sapienza, non la ricerchi in vani giri, come di chi volesse raccogliere le foglie cadute da una pianta e già disperse dal vento, sperando di rimetterle sul ramo. La sapienza è una pianta che rinasce solo dalla radice, una e molteplice. Chi vuol vederla frondeggiare alla luce discenda nel profondo, là dove opera il dio, segua il germoglio nel suo cammino verticale e avrà del retto desiderio il retto adempimento: dovunque egli sia non gli occorre altro viaggio (M. Guidacci).



Skype Meâ„¢!
Condividi



Petite Plaisance Editrice
Associazione Culturale
senza fini di lucro

Via di Valdibrana 311
51100 Pistoia
tel: 0573-480013

e-mail:
info@petiteplaisance.it

Cat.n. 128

Pier Luigi Guastini

La Breda a Pistoia. Dalla San Giorgio all’Ansaldo (1944-1996). Introduzione di Luigi Lotti. Presentazione di Renzo Innocenti. Con una Nota di Luigi Roth.

ISBN 88-87296-11-1, 1998 pp. 200, formato 170x240 mm., Euro 10.

In copertina: Disegno di Giovanni Bianchi, ex dipendente Breda.

indice - presentazione - autore - sintesi

10,00

INDICE (128)

Un punto di partenza
di Giovanni La Loggia
Prefazione
di Luigi Lotti
Presentazione
di Renzo Innocenti
Comprendere la realtà della Breda
di Luigi Roth


Premessa

Introduzione

CAPITOLO I

LA SITUAZIONE POLITICA
ED ECONOMICA A PISTOIA

1. La liberazione della città
e le conseguenze della guerra
2. Rapporti tra CPLN e Governatore alleato (AMG)
3. Partiti: organizzazione, attività e rapporti
all’indomani della liberazione
4. I duri anni della ricostruzione
e le politiche di rilancio dell’economia pistoiese
5. Disoccupazione, scontri sociali, emigrazione
6. L’assestamento politico, economico e finanziario
negli anni Cinquanta
7. I rapporti PCI-PSI negli anni del centro-sinistra.
“La repubblica conciliare”
8. Gli anni della solidarietà democratica
e della maggioranza assoluta del PCI
9. Le vicende politiche cittadine negli anni Ottanta


CAPITOLO II

L’INDUSTRIA DI STATO A PISTOIA


1. Alcuni cenni storici sul periodo precedente
la costituzione dell’OMFP
2. Il passaggio della San Giorgio all’Iri/Finmeccanica.
Il distacco di Pistoia da Genova
3. Le produzioni e i contesti economici e politici
locali e nazionali
4. Dalla rottura dell’unità sindacale
ai nuovi consigli di fabbrica
5. I dipendenti dell’OMFP e le attività politiche,
sindacali, culturali, sociali e sportive nella fabbrica
6. Il nuovo stabilimento.
Nasce la Breda Costruzioni Ferroviarie SpA
7. Una nuova classe dirigente “fatta in casa“
Dall’azienda “assistita” ai bilanci in attivo
8. Nuovi orizzonti:
l’affermazione sui mercati internazionali
9. I rapporti con le PPSS e le forze politiche
alla luce della nuova situazione aziendale
10. Il Gruppo Ferroviario Breda e Pistoia
11. Quattro anni estremamente difficili


CAPITOLO III

RAPPORTO TRA QUADRO POLITICO PISTOIESE
E INDUSTRIA DI STATO

1. Anni Cinquanta:
il difficile rapporto tra Enti locali
e la Direzione aziendale
2. L’impegno della città a sostegno delle OMFP
3. Il nuovo stabilimento: un successo dell’intera città.
Gli anni Settanta
4. Enti Locali e Direzione aziendale:
dialogo e collaborazione
5. La città e l’azienda assieme
per superare i difficili anni 1992-1996

APPENDICE


Dichiarazioni scritte dell’on. professor Gerardo Bianchi,
consegnatemi dallo stesso, in due riprese
nell’ottobre e nel dicembre 1995.
– Rapporti tra i partiti pistoiesi e fra esponenti politici
– Nomine e assunzioni
– Problemi dell’Omfp
– Dopo la liberazione di Pistoia
– Gli incarichi personali
– Ancora sui rapporti politici a Pistoia
– Rapporti con la Curia

Note del prof. Vincenzo Nardi
fornitemi dallo stesso sotto dettatura
durante gli incontri avvenuti il 31/7/1996,
il 5/8/1996 e in giorni immediatamente successivi.
– Rapporti PCI-PSI
– Rapporti interni al CLN
– Obiettivo del CPLN
– Rapporti comando alleato e CVL
– Alcune vicende del maggio-luglio 1944
– Rapporti all’interno delle formazioni partigiane
– Rapporti CPLN e AMG


Memoria del 1992 scritta da Graziano Palandri
– Silvio Pedemonte
Promemoria del dott. Carlo Niccolai,
consegnatomi dal medesimo il 19/11/1996.
Considerazioni tratte dal colloquio avuto
con l’on. Sergio Tesi
l’11/2/1997 presso la federazione pistoiese del PDS.

Considerazioni tratte dal colloquio intercorso
col cav. Vittorio Magni
presso la sua abitazione nei giorni 10 e 14/2/1997.

BIBLIOGRAFIA

Opere generali
Opere specifiche su Pistoia
e sull’Industria di Stato pistoiese
Fonti periodiche
Quotidiani toscani
Periodici nazionali ed esteri
Periodici pistoiesi
Fonti inedite
Verbali delle riunioni del Consiglio Comunale di Pistoia
Documentazioni varie

© Editrice Petite Plaisance - hosting and web editor www.promonet.it