Ci rivolgiamo a lettori che vogliano imparare qualcosa di nuovo, che dunque vogliano pure pensare da sé (K. Marx). – Chi non spera quello che non sembra sperabile non potrà scoprirne la realtà, poiché lo avrà fatto diventare, con il suo non sperarlo, qualcosa che non può essere trovato e a cui non porta nessuna strada (Eraclito). – ... se uno ha veramente a cuore la sapienza, non la ricerchi in vani giri, come di chi volesse raccogliere le foglie cadute da una pianta e già disperse dal vento, sperando di rimetterle sul ramo. La sapienza è una pianta che rinasce solo dalla radice, una e molteplice. Chi vuol vederla frondeggiare alla luce discenda nel profondo, là dove opera il dio, segua il germoglio nel suo cammino verticale e avrà del retto desiderio il retto adempimento: dovunque egli sia non gli occorre altro viaggio (M. Guidacci).



Skype Meâ„¢!
Condividi



Petite Plaisance Editrice
Associazione Culturale
senza fini di lucro

Via di Valdibrana 311
51100 Pistoia
tel: 0573-480013

e-mail:
info@petiteplaisance.it

Cat.n. 130

Miguel Pereira

Diario 12-10-1944/24-11-1944.

ISBN 88-88172-32-7, 2004, pp. 64, formato 140x210 mm., Euro 8.

In copertina: Miguel Pereira.

indice - presentazione - autore - sintesi

Esaurita prima edizione. Vedi la seconda Edizione riveduta e corretta al numero di Catalogo 297

8,00

Dopo la morte di Miguel Pereira, avvenuta a Pistoia il 3 febbraio 2003, è stato ritrovato fra le sue carte un taccuino, di cui si ignorava l’esistenza. È un diario dei primi giorni di guerra, dallo sbarco alla prima esperienza al fronte, che si chiude con l’arrivo a Pistoia, dove aveva sede il Comando della Força Expedicionaria Brasileira. Ne pubblichiamo il testo portoghese integrale, con traduzione italiana a fronte, come testimonianza della grande anima che vive ancora fra noi.

La famiglia Pereira

Depois do falecimento do Miguel Pereira em Pistoia a 3 de fevereiro de 2003, foi encontrado entre os papéis dele um canhenho do qual ninguém tinha noticia. É um diario dos primeiros dias de guerra, desde o desembarque até as primeiras experiências no fronte, que acaba no dia da chegada em Pistoia, onde ficava o QG da Força Expedicionária Brasileira. Publica-se aqui o texto português completo, com tradução italiána na frente, como testemunho da grande alma, que ainda vive conoscos.

Família Pereira

© Editrice Petite Plaisance - hosting and web editor www.promonet.it