Ci rivolgiamo a lettori che vogliano imparare qualcosa di nuovo, che dunque vogliano pure pensare da sé (K. Marx). – Chi non spera quello che non sembra sperabile non potrà scoprirne la realtà, poiché lo avrà fatto diventare, con il suo non sperarlo, qualcosa che non può essere trovato e a cui non porta nessuna strada (Eraclito). – ... se uno ha veramente a cuore la sapienza, non la ricerchi in vani giri, come di chi volesse raccogliere le foglie cadute da una pianta e già disperse dal vento, sperando di rimetterle sul ramo. La sapienza è una pianta che rinasce solo dalla radice, una e molteplice. Chi vuol vederla frondeggiare alla luce discenda nel profondo, là dove opera il dio, segua il germoglio nel suo cammino verticale e avrà del retto desiderio il retto adempimento: dovunque egli sia non gli occorre altro viaggio (M. Guidacci).



Skype Meâ„¢!
Condividi



Petite Plaisance Editrice
Associazione Culturale
senza fini di lucro

Via di Valdibrana 311
51100 Pistoia
tel: 0573-480013

e-mail:
info@petiteplaisance.it

Cat.n. 148

Paola Manuli – Mario Vegetti

Cuore, sangue e cervello. Biologia e antropologia nel pensiero antico. In Appendice: Galeno e l’antropologia platonica.

ISBN 88-7588-028-X, 2009, pp. 288, formato 140x210 mm., Euro 25. Collana “Il giogo” [22].

In copertina: Asclepio cura un malato, rilievo in marmo, V secolo a.C.

indice - presentazione - autore - sintesi

25,00

Nota alla presente edizione
Nota biobliografica su PAOLA MANULI redatta da ALFREDO MARINI
Nota biobliografica su MARIO VEGETTI
Introduzione
Nota bibliografica


CAPITOLO PRIMO
La tradizione encefalocentrica
1. ALCMEONE
2. ANASSAGORA
3. I medici ippocratici


CAPITOLO SECONDO
La tradizione emocentrica


CAPITOLO TERZO
Lo schema biologico tripartito di PLATONE
1. Il mito fisiologico. Soma, polis, psyche
2. I limiti dell’encefalocentrismo
3. I confini del cardiocentrismo
4. L’emocentrismo e i processi fisiologici
5. FILOLAO e lo schema biologico tripartito

CAPITOLO QUARTO
Il cardiocentrismo del Peri kardies
Nota
Premessa
Il Cuore


CAPITOLO QUINTO
Il cardio-emocentrismo di ARISTOTELE 163
1. La polarità destra-sinistra, il criterio della mesotes e la realtà anatomica
2. Le metafore cardiocentriche: il focolare-acropoli, il monarca, il motore immobile
3. L’unicità del principio
4. La revisione del cardiocentrismo
5. L’origine delle vene e l’istituzione di una nuova coppia polare: cuore e cervello
6. Il problema del primum: l’alternativa fra cuore e sangue
7. L’unificazione delle due polemiche. Encefalocentrici ed emocentrici


APPENDICE
GALENO e l’antropologia platonica
Opere classiche di riferimento
Indice dei nomi

Nota sulla ASSOCIAZIONE PAOLA ELIANA MANULI ONLUS
per la Storia della Medicina Antica e dell’Epistemologia delle Scienze Umane
di Alfredo Marini

****

© Editrice Petite Plaisance - hosting and web editor www.promonet.it