Ci rivolgiamo a lettori che vogliano imparare qualcosa di nuovo, che dunque vogliano pure pensare da sé (K. Marx). – Chi non spera quello che non sembra sperabile non potrà scoprirne la realtà, poiché lo avrà fatto diventare, con il suo non sperarlo, qualcosa che non può essere trovato e a cui non porta nessuna strada (Eraclito). – ... se uno ha veramente a cuore la sapienza, non la ricerchi in vani giri, come di chi volesse raccogliere le foglie cadute da una pianta e già disperse dal vento, sperando di rimetterle sul ramo. La sapienza è una pianta che rinasce solo dalla radice, una e molteplice. Chi vuol vederla frondeggiare alla luce discenda nel profondo, là dove opera il dio, segua il germoglio nel suo cammino verticale e avrà del retto desiderio il retto adempimento: dovunque egli sia non gli occorre altro viaggio (M. Guidacci).



Skype Meâ„¢!
Condividi



Petite Plaisance Editrice
Associazione Culturale
senza fini di lucro

Via di Valdibrana 311
51100 Pistoia
tel: 0573-480013

e-mail:
info@petiteplaisance.it

Cat.n. 385

Claudia Baracchi, Manuel Berrón, Enrico Berti, Michele Di Febo, Silvia Gullino, Alberto Jori, Pietro Li Causi, Giovanni Battista Magnoli Bocchi, Francesca Masi, Marcello Zanatta

Ricerche aristoteliche. Etica e politica in questione. Introduzione e cura di Giulia Angelini

ISBN 978–88–7588-283-9, 2021, pp. 328, formato 140x210 mm, Euro 30 – Collana “Il giogo” [135].

In copertina: Copia romana in Palazzo Altemps del busto di Aristotele di Lisippo.

indice - presentazione - autore - sintesi

30,00

Questo volume parte da una serie di problematiche che, riprendendo delle espressioni comunemente in uso, si addensano sull’etica e sulla politica dello Stagirita: che cos’è l’etica? Che cos’è la politica? Qual è il loro fine? A chi si riferiscono? Qual è il collegamento tra le due? Ma ancora, passando ai trattati, qual è il rapporto tra le Etiche e la Politica sia in sé che rispetto alla continuità e discontinuità di certi temi? Oltre alla questione dell’ἐπιστήμη – che, al di là della sistematizzazione consueta, non è assolutamente scontata –, si tratta però di concentrarsi anche su tutti quei temi che si impongono sempre in un’interrogazione di questo tipo, interrogazione che deve sempre tenere presente la specificità storico-categoriale del pensiero dello Stagirita. Anche per questo, piuttosto che offrire una semplice ricostruzione, qui si cercherà di complicare il più possibile questo nodo, che, come si vedrà, è tutto tranne che risolto.

Ricerche aristoteliche. Etica e politica in questione è la quarta di una serie di collettanee aristoteliche uscite sempre per Petite Plaisance: Sistema e sistematicità in Aristotele (2016), Immanenza e trascendenza in Aristotele (2017) e Teoria e prassi in Aristotele (2018).

Giulia Angelini: Introduzione / Enrico Berti: L’unità della filosofia pratica in Aristotele / Alberto Jori: Praxis - ethos - polis. La Rehabilitierung der praktischen Philosophie e la sua interpretazione dell’etica e della politica di Aristotele / Marcello Zanatta: I principi e lo statuto epistemologico della politica architettonica in Aristotele / Manuel Berrón: La filosofia pratica e il metodo degli Analitici / Claudia Baracchi: Note sul Bene e sull’Uno tra Platone e Aristotele / Francesca Masi: La virtù etica della giustizia distributiva e la sua rilevanza politica / Michele Di Febo: Educare alla moltitudine, educare la moltitudine. Alcune considerazioni sul dinamismo del plethos nella Politica di Aristotele / Silvia Gullino: La nozione di autarchia nel pensiero politico di Aristotele dalla Politica alla Costituzione degli Ateniesi / Giovanni Battista Magnoli Bocchi: La retorica, fra etica e politica / Pietro Li Causi: Il dilemma della responsabilità animale nel quadro della ‘eto-logia’ aristotelica.

© Editrice Petite Plaisance - hosting and web editor www.promonet.it