Ci rivolgiamo a lettori che vogliano imparare qualcosa di nuovo, che dunque vogliano pure pensare da sé (K. Marx). – Chi non spera quello che non sembra sperabile non potrà scoprirne la realtà, poiché lo avrà fatto diventare, con il suo non sperarlo, qualcosa che non può essere trovato e a cui non porta nessuna strada (Eraclito). – ... se uno ha veramente a cuore la sapienza, non la ricerchi in vani giri, come di chi volesse raccogliere le foglie cadute da una pianta e già disperse dal vento, sperando di rimetterle sul ramo. La sapienza è una pianta che rinasce solo dalla radice, una e molteplice. Chi vuol vederla frondeggiare alla luce discenda nel profondo, là dove opera il dio, segua il germoglio nel suo cammino verticale e avrà del retto desiderio il retto adempimento: dovunque egli sia non gli occorre altro viaggio (M. Guidacci).



Skype Meâ„¢!
Condividi



Petite Plaisance Editrice
Associazione Culturale
senza fini di lucro

Via di Valdibrana 311
51100 Pistoia
tel: 0573-480013

e-mail:
info@petiteplaisance.it

Cat.n. 149

Luca Grecchi

L’umanesimo della antica filosofia indiana.

ISBN 88-7588-031-1, 2009, pp. 128, formato 140x210 mm., Euro 15. Collana “Il giogo” [30].

In copertina: I “Quattro incontri” del Bodhisattva (col malato, col vecchio, col funerale, e con l’asceta). Pittura dell’Asia Centrale. Parigi, Musée Guimet.

indice - presentazione - autore - sintesi - invito alla lettura -

15,00

Ringraziamenti
Avvertenza

INTRODUZIONE

I PIÙ DIFFUSI LUOGHI COMUNI OCCIDENTALI SUL PENSIERO INDIANO
L’India come potenza economica
I più diffusi luoghi comuni
a) Il presunto “pessimismo” del pensiero indiano
b) Il presunto “dogmatismo” del pensiero indiano
c) La presunta “indifferenza etica” del pensiero indiano
d) La presunta “assenza di progresso” del pensiero indiano
e) Il presunto “misticismo” del pensiero indiano
Alla radice dei luoghi comuni: l’ignoranza

UN PARALLELO FRA PENSIERO OCCIDENTALE E PENSIERO INDIANO
L’autoproclamata superiorità dell’Occidente
Il relativismo culturale come presupposto della autocelebrazione dell’Occidente
Contro il relativismo culturale
L’India in contatto con l’Occidente

SULLE ORIGINI DELLA FILOSOFIA INDIANA
Le difficoltà di una “storia della filosofia indiana”
La centralità dei sistemi filosofici, non degli autori

IL PENSIERO INDIANO PUÒ REALMENTE ESSERE DEFINITO FILOSOFICO?
Contenuto teoretico e contenuto umanistico della filosofia indiana
Concetti affini a “filosofia”
In che senso il pensiero indiano può essere considerato filosofico
Carattere non teocentrico, né fisiocentrico, né ontocentrico del pensiero indiano
Dubbi e certezze occidentali sul valore filosofico della riflessione indiana

L’UMANESIMO DELLA ANTICA FILOSOFIA INDIANA
La centralità dell’uomo nella filosofia indiana
L’umanesimo della religione indiana
L’umanesimo del naturalismo indiano
L’umanesimo della “ontologia” indiana
Analogie e differenze fra umanesimo indiano ed umanesimo greco

L’ETICA NELLA ANTICA FILOSOFIA INDIANA
La rilevanza dell’etica nella filosofia indiana
Analogie e differenze fra etica indiana ed etica greca

L’ANTICREMATISTICA NELLA ANTICA FILOSOFIA INDIANA
La crematistica come tendenza contraria alla natura umana
Testimonianze anticrematistiche del moderno pensiero indiano
Il “limitato carattere politico” della filosofia indiana

I SISTEMI FILOSOFICI INDIANI
Le difficoltà di “sistematizzazione” del pensiero indiano
Le principali sistematizzazioni cronologiche dell’antica filosofia indiana
Le principali sistematizzazioni teoretiche dell’antica filosofia indiana
a) Il criterio di G. Tucci
b) Il criterio di H. Von Glasenapp
La principale sistematizzazione “per scuole” della antica filosofia indiana

IL PERIODO VEDICO
I Veda: contenuti religiosi e simbolici
I Veda: contenuti pre-filosofici e filosofici
L’epoca brahmanica
L’umanesimo implicito nella filosofia vedica
Le “finalità sociali” della riflessione vedica

LE UPANISAD
Le Upanisad: contenuti religiosi e simbolici
La novità del karman
Le Upanishad come riferimenti delle successive scuole filosofiche
L’umanesimo delle Upanisad

IL BRAHMANESIMO
Le sei scuole (darsana) del Brahmanesimo
a) Il sistema della Mimamsa
b) Il sistema dei Vedanta
c) Il sistema del Nyaya
d) Il sistema dei Vaisesika
e) Il sistema del Samkhya
f) Il sistema dello Yoga

IL JAINISMO
Le ragioni di un ordine espositivo “non cronologico”
Jainismo: nascita e contenuti essenziali
“Relativismo” e “dogmatismo” del pensiero jainista
L’umanesimo del pensiero jainista
Paralleli fra Jainismo e Buddhismo

IL BUDDHISMO
Buddhismo: nascita e contenuti essenziali
Il Buddha: la vita
Buddha filosofo o religioso?
L’ottuplice sentiero e le quattro nobili verità
Continuità e rottura con la tradizione
La centralità classica della condivisione della conoscenza
Il carattere morale della conoscenza buddhistica
L’umanesimo buddhistico
L’anticrematistica buddhistica

Bibliografia

© Editrice Petite Plaisance - hosting and web editor www.promonet.it