Ci rivolgiamo a lettori che vogliano imparare qualcosa di nuovo, che dunque vogliano pure pensare da sé (K. Marx). – Chi non spera quello che non sembra sperabile non potrà scoprirne la realtà, poiché lo avrà fatto diventare, con il suo non sperarlo, qualcosa che non può essere trovato e a cui non porta nessuna strada (Eraclito). – ... se uno ha veramente a cuore la sapienza, non la ricerchi in vani giri, come di chi volesse raccogliere le foglie cadute da una pianta e già disperse dal vento, sperando di rimetterle sul ramo. La sapienza è una pianta che rinasce solo dalla radice, una e molteplice. Chi vuol vederla frondeggiare alla luce discenda nel profondo, là dove opera il dio, segua il germoglio nel suo cammino verticale e avrà del retto desiderio il retto adempimento: dovunque egli sia non gli occorre altro viaggio (M. Guidacci).



Skype Meâ„¢!
Condividi



Petite Plaisance Editrice
Associazione Culturale
senza fini di lucro

Via di Valdibrana 311
51100 Pistoia
tel: 0573-480013

e-mail:
info@petiteplaisance.it

Cat.n. 149

Luca Grecchi

L’umanesimo della antica filosofia indiana.

ISBN 88-7588-031-1, 2009, pp. 128, formato 140x210 mm., Euro 15. Collana “Il giogo” [30].

In copertina: I “Quattro incontri” del Bodhisattva (col malato, col vecchio, col funerale, e con l’asceta). Pittura dell’Asia Centrale. Parigi, Musée Guimet.

indice - presentazione - autore - sintesi - invito alla lettura -

15,00

Questo libro costituisce una parte della trilogia di Luca Grecchi sull’antico pensiero orientale: L’umanesimo della antica filosofia cinese, L’umanesimo della antica filosofia indiana e L’umanesimo della antica filosofia islamica (Petite Plaisance, Pistoia, 2009). In queste culture l’autore ha ravvisato, oltre ad una prevalente vena umanistica (cura comunitaria dell’uomo rispettosa del cosmo naturale), anche una sottostante vena anticrematistica (diffidenza verso ogni struttura economica privatistica e mercificata).

Il pregio maggiore di questa trattazione sta nella omogeneità della esposizione complessiva, compiuta appunto da un solo autore. Grecchi inoltre cerca di porre le principali teorie filosofiche dell’antico Oriente all’interno del loro contesto storico-sociale di riferimento.

L’operazione culturale di Grecchi, che pure vuole essere principalmente una operazione teoretica, si pone anche in opposizione ad alcuni luoghi comuni del pensiero occidentale, spesso ideologicamente indotto a sottovalutare il pensiero orientale. La sua opera si pone pertanto come un piccolo contributo umanistico al dialogo ed alla armonica integrazione fra i popoli.

© Editrice Petite Plaisance - hosting and web editor www.promonet.it